Chiama subito per maggiori informazioni

Ogni laboratorio cosmetico è sempre a caccia di quella formula “rivoluzionaria” in grado di dare una svolta innovativa alla skin care routine a chiunque chieda alla cosmetica efficacia e risultati veri. Per noi di Camorak è così da oltre 60 anni. Ma cosa fa realmente la differenza nei cosmetici? I principi attivi.

Un viaggio nel mondo dei principi attivi è come aprire una mappa del tesoro nascosta, rivelando i segreti della scienza cosmetica su cui tanti e tante ripongono fiducia e aspettative.

Dalla vitamina C alle nanotecnologie, questi potenti alleati svolgono ruoli chiave nella nostra ricerca per sfidare il tempo e sconfiggere i segni dell’età. Ma cosa rende davvero un ingrediente attivo? Come riesce a penetrare le promesse di una pelle più giovane e radiosa? Scopriamolo partendo da 3 attivi, guerrieri invisibili che combattono per la nostra pelle, strato dopo strato: niacinamide, acido mandelico e vitamina C.

La niacinamide è una forma di vitamina B3, nota anche come vitamina PP o nicotinamide. Questa vitamina è fondamentale per il corretto funzionamento del nostro corpo e svolge diversi ruoli importanti nella salute della pelle.

Ecco alcuni dei benefici principali della niacinamide per la pelle:

  • Aiuta a mantenere la pelle idratata, riducendo la perdita di acqua transepidermica.
  • Contribuisce a rafforzare la barriera cutanea, migliorando la capacità della pelle di trattenere l’umidità e proteggere contro gli agenti esterni più insidiosi.
  • Ha proprietà anti-infiammatorie che possono aiutare a ridurre l’arrossamento e le irritazioni cutanee.
  • Può contribuire a regolare la produzione di sebo, il che è particolarmente utile per chi ha la pelle grassa o con tendenza acneica.
  • Agisce anche come antiossidante, aiutando a proteggere la pelle dai danni causati dai radicali liberi.

Quando è utilizzata nei prodotti cosmetici come creme, lozioni o sieri, la niacinamide può essere particolarmente efficace per migliorare la texture della pelle, ridurre i segni dell’invecchiamento e promuovere un aspetto più sano. È generalmente ben tollerata da molti tipi di pelle e può essere utilizzata in combinazione con altri ingredienti attivi.

L’acido mandelico è un acido alfa-idrossiacido (AHA) derivato dalle mandorle amare. È noto per le sue proprietà esfolianti e viene spesso utilizzato in cosmetica per migliorare la texture della pelle, trattare l’iperpigmentazione e favorire il rinnovamento cellulare. In genere, gli AHA sono acidi naturali noti per le loro proprietà esfolianti e capacità di migliorare la luminosità della pelle.

Vediamo le sue azioni punto per punto.

  • Agisce rimuovendo delicatamente le cellule morte della pelle, migliorando la texture cutanea e stimolando il rinnovamento cellulare. Questo può contribuire a ridurre la comparsa di rughe, linee sottili e segni di invecchiamento.
  • Grazie alle sue proprietà esfolianti, l’acido mandelico può aiutare a schiarire le macchie scure e l’iperpigmentazione, contribuendo a ottenere un tono della pelle più uniforme.
  • È spesso considerato più delicato rispetto ad altri AHA, rendendolo adatto anche a persone con pelli sensibili.

Arriviamo all’attivo più conosciuto: la vitamina C, nota anche come acido ascorbico ed è una vitamina idrosolubile, essenziale per la salute generale del corpo umano. È uno dei più potenti antiossidanti e svolge un ruolo cruciale per la salute della pelle perché:

  • Protegge la pelle dai danni causati dai radicali liberi, quelle terribili molecole instabili che danneggiano le cellule della pelle, accelerando l’invecchiamento cutaneo.
  • Schiarisce e compatta la pelle riducendo l’aspetto dato dalle macchie scure (iperpigmentazione). Questo permette di ottenere una carnagione più luminosa e uniforme.
  • Stimola la produzione di collagene, una proteina chiave per la struttura e l’elasticità della pelle. Infatti i cosmetici contenenti vitamina C contribuiscono a mantenere la pelle tonica e soda.
  • Funge da protezione aggiuntiva contro i danni causati dai raggi UV, anche se non sostituisce l’uso di una protezione solare. In più aiuta a neutralizzare i radicali liberi prodotti dall’esposizione al sole.

La vitamina C viene spesso utilizzata nei cosmetici sotto forma di derivati come gli ascorbati di sodio o l’acido ascorbico, in quanto queste forme sono più stabili e meno sensibili alla luce e all’ossidazione rispetto all’acido ascorbico puro. In sintesi, la vitamina C è un ingrediente versatile in cosmetica, noto per i suoi numerosi benefici che contribuiscono a una pelle sana, luminosa e protetta.

Nei laboratori Camorak, questi tre attivi sono utilizzati in formulazioni mirate ad obiettivi precisi per risultati sicuri. Vari prodotti sono già presenti nel nostro catalogo che è possibile scaricare qui.

Di fatto la nostra ricerca non si ferma mai. Infatti, abbiamo in serbo sorprendenti novità in arrivo. Iscriviti alla nostra newsletter per conoscerle in anteprima e per non perdere promo dedicate solo agli iscritti.