Chiama subito per maggiori informazioni
Nuovi allergeni nei cosmetici

In base all’ultimo Regolamento Europeo entrato in vigore a luglio 2023, sono 56 i nuovi allergeni che entrano nella lista delle sostanze da dichiarare nelle etichette cosmetiche. L’aggiornamento riguarda principalmente alcune fragranze utilizzate in cosmesi che possono causare manifestazioni allergiche nei soggetti con una particolare predisposizione.

Ma vediamo cosa sono gli allergeni e in che misura bisogna evitarli.

Gli allergeni nei cosmetici sono pericolosi?

allergeni nei cosmetici dermatiteIniziamo col dire che le reazioni causate dagli allergeni presenti nei cosmetici sono molto ridotte rispetto a quelle degli allergeni alimentari, che possono comportare anche svenimenti e shock anafilattici. Nel caso dei cosmetici, la reazione è circoscritta ad irritazioni, fotosensibilità o dermatiti da contatto se si ha una certa predisposizione. Ma la maggior parte delle persone li tollera senza problemi.

Infatti, a meno che non ci sia un’allergia comprovata o una sensibilità cutanea particolarmente elevata, gli allergeni nei cosmetici sono innocui. Si tratta di sostanze vegetali o sintetiche come filtri solari, conservanti necessari per stabilizzare il prodotto, oli essenziali, acque aromatiche o estratti utilizzati per conferire un profumo gradevole al cosmetico. Il limonene, il geraniol, il linalool – componenti che troviamo in oli essenziali come quello di arancia, citronella, geranio e lavanda –  ad esempio, sono tra i 24 allergeni che erano già presenti nella lista.

Mentre, tra le nuove fragranze allergizzanti troviamo sostanze estratte da: arancio, bergamotto, eucalipto, legno di cedro, lavanda, ylang ylang, menta piperita, pino e rosa; solo per dirne alcuni.

Qui trovi la lista completa aggiornata degli allergeni.

Cosa comporta il nuovo regolamento sugli allergeni?

Con i 56 nuovi allergeni si arriva ad un totale di ben 80 sostanze catalogate come allergizzanti, il che riduce di molto la probabilità di trovare cosmetici senza alcun allergene. Inoltre, è importante ricordare che, per legge, è vietato scrivere sulle confezioni “Senza Allergeni” o “Anallergico” in quanto non è possibile dichiarare l’assenza totale di rischio verso qualsiasi ingrediente nella formulazione, poiché la reazione allergica è basata su un principio di risposta individuale. 

Detto questo, l’applicazione del Regolamento Cosmetici rimane invariata, ovvero, con l’obbligo di dichiarare in etichetta la presenza di ogni sostanza classificata come allergizzante, a fini preventivi e per garantire la sicurezza delle persone che presentano una sensibilità ad uno o più allergeni.

In Camorak stiamo già lavorando per adeguarci al nuovo regolamento entro le tempistiche consentite. Di fatto, modifiche sostanziali come queste considerano sempre un periodo di tolleranza per l’aggiornamento delle etichette, anche per evitare di ritirare prodotti già immessi sul mercato. Nello specifico, infatti, i cosmetici immessi prima del 31 luglio 2026 potranno essere commercializzati fino al 31 luglio 2028, assicurandosi di non avere prodotti non conformi esposti in vendita dopo quella data. 

Per qualsiasi dubbio o informazione sulla tua linea cosmetica e sull’adeguamento alla nuova Normativa sui cosmetici, siamo sempre a disposizione per fornirti tutti il supporto necessario. Contattaci!